slovenia travel guide
Vacanze in Slovenia  

slovenia bled

 

Bled | La perla tra le Alpi

slovenia

Bled, un tempo stazione climatica di fama mondiale, è oggi una delle mete turistiche più pregiate. La bellezza unica del suo panorama ammirata dall’alto del Castello di Bled, eretto su una rupe scoscesa a picco sul lago al cui centro troneggia una pittoresca isoletta sormontata da una bellissima chiesetta, o dal basso, circondata dalle alte montagne. Gli alberghi di Bled sono rinomati, ci sono parecchie opportunità di affittare appartamenti privati o scegliere tra i vari campeggi. 

 


bled slovenia
  » VACANZE SLOVENIA
» INFORMAZIONI
» LJUBLJANA SLOVENIA
» MAPPA
» HOTEL
» ALBERGHI
» TERME
» BLED SLOVENIA
» LAGO BOHINJ
» CARSO E GROTTE
» MARE SLOVENIA
» SCI SLOVENIA
» AGRITURISMO
» RISTORANTI
» ATTIVITÀ
» VACANZE
» PARCO NAZIONALE
» FOTO SLOVENIA
» BLOG

Cerca hotel:


Arrivo
Partenza

 

Slovenia Bled

Il lago Bled uno dei più importanti centri turistici della Slovenia, situato sulle sponde dell'incantevole lago, frequentato in ogni stagione da una raffinata clientela, che può alloggiare nei migliori alberghi del Paese.

lago bled slovenia

Storia. I terreni morenici che costituiscono la fertile valle attorno al lago, sono stati abitati in età preistorica, in particolare nell'età del ferro, quando iniziò lo sfruttamento dei giacimenti minerari, documentato dai ritrovamenti di alcune decine di tombe risalenti dal VII e V sec. a.C. Nel sec. VI si verificò il primo afflusso di tribù slave, che si fermarono nella valle e sui terrazzi morenici, dando vita ad una modesta agricoltura, mentre la seconda ondata ebbe luogo nei sec. IX-XI, come si riscontra dai reperti archeologici sotto l'ingresso al castello, nell'isola del lago e in altri siti della cittadina. Nel 1014 l'imperatore Enrico II concesse la vasta contea di Bled, compresa tra i due rami della Sava, al vescovo di Bressanone, che dominò fino al 1803. Agli inizi del sec. XVI il vescovo diede il feudo in concessione permanente ai conti von Kreigh, il cui dispotismo inasprì i rapporti con la popolazione, cosicché nel 1511 scoppiò la rivolta: i conti vennero cacciati e il castello di Bled fu distrutto; ne conseguì solo qualche miglioramento nelle condizioni economiche dei sudditi. Il castello venne ricostruito dai nuovi feudatari, gli Auersperg conti di Turjak, che non sopportarono a lungo l'ingerenza del vescovo e si fecero promotori del protestantesimo. Dopo anni di lotte il vescovo riconquistò la contea, che rimase in suo potere fino al 1803, quando venne sciolto il Sacro Romano Impero. 1 diritti feudali passarono allo Stato asburgico, mentre le proprietà vennero restituite al vescovo dopo la firma del trattato di Vienna. Pochi decenni dopo il prelato di Bressanone mise in vendita le proprietà, che furono acquistate da Victor Ruard, proprietario della ferriera di Jesenice, mentre il castello passò più volte di mano. Nei primi decenni del secolo scorso Bled cominciò ad essere frequentata dai turisti, sia per visitare il santuario mariano nell'isola, sia per beneficiare delle cure termali. Il flusso turistico crebbe in seguito alla costruzione della linea ferroviaria Lubiana - Tarvisio (1870) che passava nei pressi e per la diffusione degli studi del medico svizzero Arnold Rikli, il quale indicò Bled come il luogo ideale per recuperare la salute, provvedendo anche a far costruire degli alloggi per gli ospiti che seguivano la sua cura. La fama di Bled raggiunse Vienna e in pochi decenni la cittadina divenne una delle mete più frequentate della nobiltà e della borghesia mitteleuropea, con l'apertura di alberghi e la costruzione di ville.

S. Martin. La parrocchiale venne costruita nel 1904 in stile neo-gotico sul posto di una precedente chiesa gotica. L'interno è adornato con dipinti del 1937, opera di Slavko Pengov. 11 monumento a Preseren, nel parco che dalla parrocchiale scende al lago, è il primo eretto in memoria del poeta, che ha cantato il luogo nel poema epico 'Il battesimo alla Savica'.

bled castello  bled isola

Bled castello. Il castello di Bled si eleva su uno sperone roccioso alto m 124 a strapiombo sul lago, dal quale si gode un meraviglioso panorama. Fu menzionato per la prima volta nel 1011, ma la costruzione attuale, fatta eccezione per una torre e qualche tratto di mura, risale al sec. XVI, dopo la distruzione in seguito del terremoto e della rivolta popolare del 1511. Altri edifici residenziali e popolari intorno ai due cortili furono aggiunti in epoca barocca; il tutto era protetto da un duplice giro di mura di cinta e da fossati. L'aspetto attuale del castello è il risultato dei lavori di restauro durati decenni fino al 1961. Sono interessanti: l'ingresso tra le spesse mura esterne, con l'arco gotico e il ponte levatoio sopra il fossato ora colmato, l'enorme torrione cilindrico a protezione dell'accesso al secondo cortile e specialmente la cappella del sec. XVI dedicata ai Ss. Arduino e Ingenuino, vescovi di Bressanone, ornata di affreschi barocchi con le immagini dell'imperatore Enrico II, la moglie Cunegonda e il vescovo Arduino mentre riceve l'investituta. Sparsi ovunque nelle sale e nelle pareti esterne, affrescati o scolpiti, ci sono gli stemmi dei vescovi e dei governatori di Bled, dai quali è possibile ripercorrere le tappe della storia del castello.

Lago di Bled. Il lago di Bled ha la superficie di ha 144 e la profondità massima di m 30,6; è di origine glaciale, cioè generato dal grande ghiacciaio del Triglav che ha scavato la vallata, lasciando nel suo percorso solo l'isola conica nel lago e la rocciosa collina dove si trova il castello. Dal fondo sgorgano sorgenti di acqua a 20-23° C che d'estate mantengono la temperatura dell'acqua non superiore a 25°C. Gli aspetti più interessanti del paesaggio possono essere colti durante una gita a bordo delle caratteristiche imbarcazioni a remi fermandosi nell'incantevole romantica isola lacustre. I mezzi a motore nel lago sono vietati, ma ci sono servizi pubblici con natanti a trazione elettrica.

Isola di Bled. Prima di sbarcare sull'isola lacustre si intravede tra la fitta vegetazione il complesso armonioso delle costruzioni. Salendo la maestosa gradinata dell'eremo (dove alloggiavano i pellegrini) si aprono alla vista i vari edifici: la canonica (ora adibita a ristorante), la prepositura, il campanile, la 'campana dei desideri' del 1543 e la chiesa. Gli scavi condotti negli anni 1962-65 testimoniano gli insediamenti preistorici e del secondo flusso delle tribù slave, che hanno lasciato una necropoli.

bled lago

Il santuario dell'Assunta presenta la struttura del sec. XVII, mentre si ritiene che sia stata fondata nel sec. Viili la prima cappella carolingia; questa fu ampliata quando la zona divenne feudo del vescovo di Bressanone; la sacralità del luogo faceva affluire molti pellegrini, perciò in momenti successivi furono apportate aggiunte e modifiche fino ad assumere l'attuale aspetto barocco alla fine del sec. XVII. Nell'interno a tre navate domina l'aureo altare maggiore con le statue di Enrico II e di Cunegonda del 1747; i due altari laterali dei Ss. Maddalena e Biagio, in marmo nero, sono opere di Michele Cussa del 1699; sulle pareti del presbiterio si vedono i primi affreschi quattrocenteschi, non ben conservati, a diffe-reza della statua lignea della Divina Madre del sec. XV di autore ignoto, tra altre decorazioni dei sec. XVII-XVIU. Nel portico antistante al portale gotico sono esposti interessanti reperti lapidei e pannelli che illustrano le vicende del santuario. Sul lato sinistro della chiesa si erge isolato il campanile gotico, alto m 52, del sec. XV, con la parte sommitale barocca del 1690.


Mappa lago Bled ingrandita

Bled è pure un rinomato centro sportivo, teatro di campionati di canottaggio, c’é un campo di golf, campi da tennis, o si può fare delle bellissime passeggiate nei dintorni ed escursioni in montagna. Durante la stagione invernale rivivono le attività sulla neve, sci alpino o di fondo. Le Alpi offrono molte attrazioni: come meta di gite, o per fare alpinismo.

Hotel, appartamenti Bled Slovenia

Bed and breakfast a Bled